Cosa vedere in 2 giorni a Palermo

Cosa vedere in 2 giorni a Palermo? In questo articolo ti forniamo un itinerario a piedi e tanti consigli su cosa vedere nel centro storico di Palermo in due giorni.

Cosa vedere nel centro di Palermo

Se sei arrivato su questa pagina è perchè probabilmente hai in programma una visita a Palermo e ti stai chiedendo quali sono le attrazioni imperdibili da vedere in 2 giorni nel capoluogo siciliano. 

Noi abbiamo visitato questa incredibile città nell’estate del 2021 e ti possiamo dire che il centro storico è ricco di monumenti, ma tutti molto concentrati. Si gira perfettamente a piedi in due giorni (anche se dovrai sopportare il caldo torrido).  

Di seguito trovi l’itinerario su cosa vedere in 2 giorni a Palermo; puoi tranquillamente invertire le giornate o partire da punti diversi. Noi abbiamo alloggiato vicino al Politeama, una zona che ti consigliamo: tranquilla e comodissima per girare la città. Allora via, goditi questa città e la sua atmosfera e porta con te sul tuo Google Maps il nostro itinerario. Speriamo ti sia utile!

Cosa vedere a Palermo: giorno 1

Politeama e Teatro Massimo

Questi due teatri si trovano a poca distanza l’uno dall’altro e meritano sicuramente una visita, anche solo per ammirarne l’architettura.

Il Teatro Politeama Garibaldi è un imponente edificio in stile pompeiano situato in Piazza Ruggero Settimo, una delle più vivaci delle città. Qui, nel tardo pomeriggio, potrai osservare ragazzi che si sfidano sugli skateboard e famiglie che passeggiano assaporando un gelato.

Cosa vedere in 2 giorni a Palermo: Politeama

Il Teatro Massimo è il più grande edificio teatrale lirico d’Italia e uno dei più grandi d’Europa. La sua maestosità si percepisce già dall’esterno. Qui potrai assistere a opere, balletti e concerti.. insomma ogni forma di arte performativa. 

Noi purtroppo non siamo entrate (ci siamo accorte troppo tardi che l’orario di chiusura era alle 17.30), però ci hanno garantito che dentro è veramente spettacolare. Perciò, se riesci con i tempi, ti suggeriamo la visita guidata di 30 minuti. Mi raccomando non fare come noi e controlla disponibilità e orari sul sito web del teatro. 

Foto Teatro Massimo a Palermo, centro città

Piazza Quattro Canti

La creazione dei Quattro Canti risale al 1600 quando si decise di costruire una nuova strada: via Maqueda. Quest’ultima, intersecandosi con l’attuale Via Vittorio Emanuele, ha così diviso Palermo “in quattro nobili parti”. Ognuna di queste prende il nome dall’edificio più importante della zona ed è così che abbiamo: Capo, Albergheria, Kalsa e Loggia.

Quattro Canti a Palermo
Incrocio Quattro Canti a Palermo

Quello che stupisce della piazza sono le facciate barocche dei quattro edifici, perfettamente simmetriche. La sensazione che abbiamo provato noi, trovandoci lì nel mezzo, è stata di meraviglia come se quegli edifici ci stessero abbracciando. 

Quattro Canti a Palermo

Per vivere un’esperienza unica ti suggeriamo di recarti qui tra il 10 e 15 luglio durante il Festino di Santa Rosalia, quando il carro della patrona della città attraversa le sue vie. La Festa liturgica invece si svolge ogni 4 di settembre e si festeggia al Santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino a Palermo, dove la Santa morì nel 1170 all’interno della grotta.

Cattedrale di Palermo

Cosa vedere a Palermo, la Cattedrale

La cattedrale si trova nel cuore antico della città. Questo edificio sfarzoso, dichiarato patrimonio UNESCO, si fonde in una commistione di stili e forme che lo rendono unico e originale. Elementi dissonanti, provenienti da epoche diverse, trovano la loro armonia in questa spettacolare cattedrale. 

Se l’esterno ti farà rimanere a bocca a parte, l’interno non ti deluderà. Si possono visitare le tombe dei Re e la Cappella di Santa Rosalia, ed è possibile salire sulla terrazza panoramica. La vista è uno spettacolo impagabile!

Come puoi immaginare, sono moltissimi i turisti che visitano la cattedrale perciò ti suggeriamo di recarti al mattino presto oppure durante l’ora di pranzo. Per gli orari e i prezzi guarda il sito ufficiale.

Palazzo dei Normanni

Giardini Reali davanti Palazzo dei Normanni a Palermo

Palazzo dei Normanni è uno degli edifici più visitati della Sicilia. Si tratta della più antica residenza reale d’Europa e oggi è sede dell’Assemblea regionale. Il Palazzo è molto grande perciò se non hai tempo o modo per visitarlo nel complesso, ti suggeriamo di andare dritto al suo punto forte: la Cappella Palatina. Decorata con magnifici mosaici ricoperti di un sottile strato d’oro, a nostro avviso è uno degli scorci più mozzafiato che abbiamo ritrovato nel capoluogo. Di fronte al Palazzo, troverai i Giardini Reali in cui sederti per ripararti dal caldo della città. 

La Vucciria

La Vucciria è il più famoso mercato palermitano, ma in realtà è molto più di questo. Si tratta di un vero e proprio mondo a sé. Situato nel cuore dell’antico “quartiere della Loggia”, è molto suggestivo soprattutto di sera. Luci, bancarelle, gente in ogni dove, invitanti profumi della cucina siciliana danno vita e animano queste strade. Tappa obbligata e paradiso per gli estimatori dello street food, la Vucciria è diventata un vero e proprio must anche per la vita notturna.

Mercato la Vucciria a Palermo
Cosa vedere a Palermo, mercato la Vucciria

La Cala

La Cala è il porticciolo più antico della città. Noi abbiamo fatto una passeggiata al calar del sole, accompagnate da una leggera brezza marina e da un paesaggio da cartolina. L’atmosfera è veramente gradevole. C’è anche un lounge bar molto apprezzato dai palermitani ma, se vuoi entrare, metti in conto la fila da fare! Poco lontano non perdere la vista del murales con il grande ritratto di Falcone e Borsellino. 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino murales a Palermo
Murales da vedere a Palermo vicino la Cala

Cosa vedere a Palermo: giorno 2

Continuiamo il nostro itinerario su cosa vedere in 2 giorni a Palermo andando alla scoperta delle altre attrazioni del centro città durante la seconda giornata.

Ballarò

Ballarò è il mercato più antico e grande di Palermo. Un vero e proprio monumento vivente dove puoi osservare l’anima autentica della città. Ti sembrerà di ritrovarti in un suq/bazar di una qualsiasi città musulmana: anche qui rimarrai stupefatto dai colori, dagli odori e dall’usanza di sommergere strade e piazze con banchi, cesti, tendoni variopinti. Lasciati incantare dalle voci di chi fa mercato, dai canti e dalla miriade di prodotti locali esposti. 

Mercato di Ballarò a Palermo

Una volta visto Ballarò, avrai compreso un po’ di più di questa magnifica città. Merita sicuramente una visita, preferibilmente al mattino.

Chiesa San Cataldo

Questa chiesa è un piccolo capolavoro architettonico. Con le tipiche cupole rosse e la sua forma di parallelepipedo, costituisce l’esempio più peculiare della cultura architettonica araba al servizio dei sovrani normanni. Per info e orari, visita il sito web.

La Kalsa e i suoi murales

Questo è il quartiere arabo di Palermo e anche il luogo di nascita di Giovanni Falcone. Qui si respira ancora oggi il suo passato musulmano tra i contrasti delle piazze curate nei dettagli e edifici lasciati a loro stessi. Diversi sono i monumenti e le chiese che si possono ammirare, ma per goderti appieno il quartiere, secondo noi, devi perderti tra le sue vie osservando la vita dei palermitani.

Se ami la street art non perdere i quattro enormi murales realizzati sulle facciate di palazzine popolari del quartiere. Simbolo di accoglienza e integrazione, sono una gioia per gli occhi. Li trovi qui in via dello Spasimo: 38.115030 13.371762

Infine se vuoi assaggiare dell’ottimo street food, ti suggeriamo questo chiosco frequentato esclusivamente da siciliani in Piazza Kalsa: Friggitoria Chiluzzo. Il miglior pane e panelle che abbiamo mangiato in città!

Orto Botanico

Al confine con la Kalsa, si trova l’Orto Botanico dell’Università di Palermo. Rappresenta il nucleo storico attorno al quale la botanica accademica si è sviluppata a partire dal 1795. Da più di 200 anni, in questo cuore verde di Palermo vengono coltivate circa 12mila specie di piante provenienti da tutto il mondo.

Cosa vedere nell'Orto botanico di Palermo
Parchi a Palermo, Orto botanico Università degli studi di Palermo

Ti ritroverai a camminare in un immenso spazio al fresco degli alberi, percorrendo un surreale viaggio intercontinentale tra varietà di piante diverse, fontane, laghetti e serre.

Foro Italico

Il Foro Italico è una grande area verde situata sul lungomare di Palermo e si estende dalla Cala a villa Giulia, nel quartiere Kalsa. Il panorama che si gode da qui è strepitoso, con uno scorcio mozzafiato sull’intero Golfo di Palermo. La pista ciclabile, le panchine, i giardini e le sculture moderne rendono questa zona una delle più apprezzate dai palermitani. 

Foto Italico a Palermo

Palermo la si può girare in 2 giorni ma questa zona della Sicilia offre molti altri posti da vedere. Inoltre ci sono anche attrazioni nei suoi dintorni come il Santuario di Santa Rosalia sul monte Pellegrino, la maestosa Cattedrale a Monreale e il borgo di pescatori di Cefalù.


Speriamo che questa piccola guida su “cosa vedere in 2 giorni a Palermo” ti possa essere utile.

Questa città la si può odiare o amare, ma è una tappa imperdibile della Sicilia. Noi siamo qui per aiutarti ad organizzare il tuo prossimo viaggio in questa splendida terra. Compila direttamente il questionario per darci le prime informazioni oppure scrivici a jimotravelplanning@gmail.com

Vuoi condividere l'articolo?

Seguici

Dove vuoi viaggiare?

Scopri i nostri servizi di consulenza e risspondi al questionario per ricevere il tuo itinerario personalizzato

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbero interessarti anche

Come preparare un itinerario di viaggio perfetto

Preparare un itinerario di viaggio è alla portata di tutti, che tu sia un principiante alle prime armi o un esperto di viaggi. In questo articolo ti spieghiamo passo per passo come organizzare al meglio la tua esperienza in Italia o all’estero. Dopo anni trascorsi a...

Itinerario di 2 settimane in Sicilia

Nell’estate del 2021 siamo partite per il nostro on the road di 2 settimane in Sicilia. Se anche tu stai pensando di visitare questa bellissima regione, questo articolo ti sarà davvero utile. Qui troverai il nostro itinerario per trascorrere 14 giorni in Sicilia con...

Visitare Atene in 2 giorni: itinerario consigliato

Visitare Atene in 2 giorni è un giusto compromesso per approcciarsi a questa città dall’atmosfera frizzante e dal delicato equilibrio tra storia e modernità. In questo articolo condivideremo con te il nostro itinerario, per visitare Atene in 2 giorni. Visitare Atene...

Transiberiana d’Italia: il treno panoramico dell’Abruzzo

La Transiberiana d’Italia non è soltanto un treno, piuttosto un lento viaggio dall'Abruzzo al Molise, tra parchi nazionali e riserve naturali, lungo l’antica ferrovia italiana. In questo articolo ti racconteremo la sua storia e la nostra avventura, per far vivere...

Weekend di primavera: 5 destinazioni da visitare nel 2022

Per te 5 idee di viaggio per trascorrere un weekend di primavera in Italia e Europa. Abbiamo scelto queste destinazioni di viaggio perché ognuna a loro modo ci ha affascinato e fatto venir voglia di tornarci. Sono mete ideali per un weekend di primavera, quando...

Passeggiare con un Alpaca in Italia

Non serve andare lontano, fino in Sud America, per coccolare questi dolci e buffi animali perchè oggi puoi passeggiare con un alpaca in Italia, a pochi chilometri da Roma. Roberta per il suo compleanno aveva un desiderio: abbracciare finalmente un tenero alpaca. E’...

3 giorni a Berlino: tappe da non perdere e consigli low cost

3 giorni a Berlino non bastano per capirne l’anima, ma sono comunque un buon punto di partenza per un primo approccio con questa città. Inutile provare a farti un’idea di quello che ti aspetti. Berlino non può essere categorizzata. C’è chi la ama e chi la odia. Chi...

Viaggio in Umbria: 10 esperienze insolite e luoghi da visitare

In questo articolo vogliamo consigliarti quelle esperienze che in pochi conoscono, per vivere un viaggio in Umbria fuori dal comune tra tesori antichi, natura incontaminata, paesaggi d’acqua e prodotti della gastronomia. L’Umbria non è soltanto una terra verde e...

Il Paese delle Fiabe: un viaggio tra magia e creatività

Se stai cercando un’esperienza insolita non lontano da Roma, in questo articolo ti portiamo alla scoperta di Sant’Angelo di Roccalvecce, meglio noto come il “ Paese delle Fiabe”. Il borgo rinato Ci troviamo nella Tuscia, in provincia di Viterbo: scrigno di tesori...

Dormire in una casa sull’albero tra Umbria e Toscana

Oggi sono io a parlarti, Jessica, perché finalmente sono riuscita a realizzare un piccolo grande sogno che custodivo da un po’: dormire in una casa sull’albero. Se anche tu vai matt* per gli alloggi insoliti, allora questo articolo fa per te e questa esperienza è la...

Viaggio a Praga: cosa vedere in 3 giorni

Stai progettando un viaggio a Praga? Questo itinerario ti porterà alla scoperta di una delle città più belle dell’Europa orientale in soli 3 giorni. Apri la valigia e non dimenticare di portare con te scarpe comode! Praga è la città ideale per un viaggio breve ed...

Cosa vedere a Spoleto in un giorno

L’Umbria è la meta perfetta per un viaggio slow e tra le tante meraviglie ti raccontiamo cosa vedere a Spoleto in 1 giorno tra arte, natura ed eventi internazionali. Qualsiasi sia la stagione del tuo viaggio, l’Umbria non ti deluderà. I paesaggi coperti dalla candida...

Pasqua in Europa: 5 itinerari da non perdere nel 2022

Non hai idee su dove andare a Pasqua in Europa in questo 2022? Siamo qui per darti 5 suggerimenti di viaggio pazzeschi.  Dove trascorrere la Pasqua in Europa nel 2022 Visto anche l’allentamento delle restrizioni (informazioni dettagliate su ogni singolo paese...

Dove alloggiare in viaggio: guida alla scelta

Hotel, B&B o appartamento? E in quale zona? In questo articolo vogliamo spiegarti tutti gli elementi da prendere in considerazione per scegliere dove alloggiare in viaggio, evitando gli errori più comuni. La scelta della struttura dove alloggiare in viaggio è...